+39 0523940156

Salame Gentile

12.1022.55

Salame classico, stagionato, morbido e dolce
100% Carne Italiana
Marchio Registrato®: Fonti dei Monaci

SKU: PF08 Category:

Description

Il “Salame Gentile” è un prodotto tipico locale piacentino che si distingue per l’intensità pregiata di un sapore che dona al palato un momento di vera piacevolezza sensoriale.

Noi del Salumificio Peveri da sempre lo realizziamo utilizzando solo ed esclusivamente la parte di suino denominata “trito di banco”, un taglio particolarmente prezioso dal punto di vista organolettico e che si caratterizza per la quantità superiore di parte magra.

La carne, dopo essere stata macinata per ottenere una grana media, viene lavorata aggiungendo del pepe nero in grani, il sale e viene aromatizzata con un trito di aglio di altissima qualità filtrato con il vino.

Una volta ottenuto questo speciale mix da cui avrà origine il sapore peculiare del prodotto, il salame viene insaccato nel budello detto, appunto, “gentile”, che viene ricavato dall’intestino retto del suino e che viene legato a mano utilizzando uno spago naturale.

Per creare la sua tipica fragranza e la squisitezza che lo caratterizza, il “Salame Gentile” ha bisogno di una stagionatura nel microclima delle nostre cantine lunga almeno 45 giorni, ma che quando il salame è grosso, può arrivare anche fino a più di 8 mesi.

Per gustarlo in modo completo deve essere tagliato, secondo tradizione, con uno spessore uguale a quello di un grano di pepe nero e la metodica di taglio da eseguire è quella che permette di ottenere una fetta obliqua.

Si gusta con una fetta di pane leggermente bruscato, arricchisce con sapore il piatto degli antipasti e diventa un ospite d’onore golosissimo del tagliere dell’apericena.

SENZA GLUTINE AGGIUNTO
NO LATTE E/O DERIVATI
NO OGM
MACINATURA MEDIA
STAGIONATURA OTTIMALE: 45 GIORNI DALLA DATA IMPRESSA SUL SIGILLO.

Additional information

Weight N/A
Dimensions N/A
confezione

400g sottovuoto, 800g, 800g sottovuoto

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Salame Gentile”

You may also like…